Italiano

Ekaterina Bakanova, soprano

La cantante russa d’opera e oratorio è cresciuta negli Urali a Mednogorsk ed ha studiato canto, pianoforte e fisarmonica a Mosca presso l’Accademia di Gnessin.

Ekaterina Bakanova sta attualmente completando i suoi studi con la Gabrella Ravazzi a Genova e a Parigi.

Giovane artista è vincitrice die numerosi importanti concorsi internazionali come ad esempio il 1 premio al Concorso Internazionale di Canto di Bilbao (Spagna, 2008), il Premio del Pubblico al Hans Gabor Belvedere Competition di Vienna(Austria, 2011), il 2 Premio al Concorso lirico Riccardo Zandonai al Riva del Garda ( Italia, 2011) ed il 1 Premio al concorso AsLiCo per il ruolo di Lucia di Lammermoor (Italia, 2012).

Ekaterina Bakanova è un ospite regolare nei maggiori teatri d’opera ed esibisce sotto la direzione die piùprestigiosi direttori d’orchestra del nostro tempo. Ha lavorato in diverse occasioni con la RAI Orchestra Nazionale Sinfonica e Fabio Luisi, Stiven Mercurio e Jurai Valcuha, con l’Ensemble Matheus sotto la direzione di Jean- Christophe Spinosi , con Plácido Domingo, Mung Whung Chung, Stefano Ranzani, Nello Santi, Danielle Callegari, Omer Meir Wellber in produzioni die registi come Achim Freyer, Renaud Doucet, Calixto Bieito, Robert Carsen, Franco Zeffirelli, Henning Brockhaus, Richard Eyre e Hugo de Ana.

Ha cantato in Staatsoper di Dresda, al Arena di Verona, Teatro La Fenice, Teatro Regio di Parma, la Royal Opera House Covent Garden, Liceo di Barcelona, l’Opera Royal di Versailles, Tel-Aviv Performing Art Center and NCPA a Pechino.

Dopo il suo debutto nel 2015 a Royal Opera House di Londra nei panni di Musetta e la Violetta Valery, Ekaterina Bakanova è stata celebrata per la raffinatezza del ruolo della stampa. Da allora, questo è uno dei suoi ruoli da parata.

È stata nominata nel 2016 come la migliore esordiente al l’International Opera Awards a Londra.

I suoi prossimi debuti contengono i concerti a Parigi al teatro Champs-Elysée con l’orchestra “Matheus”, la “Manon” di Massenet a Tel -Aviv , “Maria Stuarda” a Lisbona e la “Traviata” al Teatro Real di Madrid sotto la direzione di Nicola Luisotti.